Laos in scooter: Paksong-Pakse

di Cloudio

Con Mr Coffee di Paksong

Con Mr Coffee di Paksong

Gran finale all’insegna del downshifting, ma allo stesso tempo dello splurgio spinto, per il nostro Bolaven Tour by scooter 2014, seminario intensivo di travel coaching & spiritual guiding, nella tradizione Jedi-Padawan, in ossequio allo ius prime papis.

Il 6° e ultimo giorno del Bolaven Plateau tour in scooter è cominciato all’insegna del downshifting: dovendo percorrere solo una cinquantina di km, abbiamo inaugurato la giornata con l’accoppiata vincente che contraddistingue ogni digital nomad: la doppia fix internet & coffee. Cercando il famoso dutch man che offre il coffee tour più famoso del Plateau, siamo finiti da una coppia di Seattle, che ci hanno servito un caffè fruttato score 86/100 (rating officiale di big pharma coffe trade, uno dei più alti al mondo), una miscela dall’odore straordinariamente seducente, anche se molto leggero al gusto.

Fatto il check-out dal prezioso Hotel Phu Tevada alle 10 passate, ci siamo messi in marcia con l’andamento lento il più possibile, prendendo ogni possibile deviazione nella strada che indicasse una cascata o un qualcosa legato al caffè, tè o me. Non abbiamo visitato nessuna cascata, perché non volevamo pagare ingressi, ma anche perché ne abbiamo viste a sufficienza in questi giorni.

Né abbiamo trovato il nostro olandesino o un altro posto dove gustare caffè per quasi due ore, fino a quando, attirato da un cartello con scritto “green tea – coffee tasting” che ho male interpretato (pensavo fosse un caffè all’aroma di tè verde e invece il tipo ci ha offerto una tazza di tè verde, buonissimo peraltro, e una di caffè, il peggiore di tutta la settimana), prima di rimetterci in cerca di sugar, coffee man.

la zuppa vietnamita più buona del Plateau

la zuppa vietnamita più buona del Plateau

Siamo dovuti tornare indietro di 15km fino a Paksong per trovare il nostro, ma ne è valsa assolutamente la pena. Dopo averci consigliato un ristorante senza pretese all’aspetto, ma dove all’esorbitante prezzo di 1,3€ ho divorato una zuppa vietnamita che entra nella top 10 dei piatti più buoni e abbondanti che ho mangiato in anni di viaggi in Asia, alle due del pomeriggio abbiamo finalmente cominciato il nostro coffee tour.

Il tour è durato più di 2 ore e merita un approfondimento a parte. Posso solo dire che sono rimasto soddisfatto assai e che abbiamo anche testato il caffè Luwak, che seppure migliore di quello che avevo saggiato a Jakarta un paio d’anni fa a 10 dollari la tazza e che mi aveva fatto gridare allo scam, non mi ha comunque convinto sulla necessità di splurgiare su questo caffè cagato dall’uccellino, anche se subito dopo la degustazione io e l’allievo abbiamo sperimentato un effetto lisergico per un po’.

Tornati a Pakse è cominciata la serata dell’auto premiazione splurgiante: mentre il Padawan si sparava un’altra dose di internet, io andavo finalmente a ricevere il primo massaggio dopo una settimana in Sud Est Asiatico, e lasciavo pure una generosissima mancia, anche se non è stato niente di speciale. Poi, su consiglio del nostro guru olandese, ci siamo divisi due discrete pizze formaggiose e una beer lao da Pizza-boy (si chiama davvero così) e una coppazza di gelato con panna montata, dal solito Daolin.

chicchi di caffè arabica

chicchi di caffè arabica

Infine, impossibilitato a collegarmi a internet, mi sono ritirato nella stanza del mediocre Lankham Hotel (va bene splurgiare, ma dovevamo recuperare da qualche parte, e siamo stati cheap sull’accomodation), dove ho scritto questo report, mentre le zanzare, finora le grandi assenti di questa settimana, hanno fatto la loro comparsa in massa, splurgiando sulle mie gambe.

Il giro in scooter è finito, ma ci rimane ancora la necessaria appendice a Si Pha Don, meglio conosciuta come Four thousand islands o le 4.000 isole sul Mekong, dove ci aspettano lunghe sessioni di amaca, per recuperare dalle fatiche spese. L’ultimo report dal Sud del Laos vi arriverà tra qualche giorno.

Spese del giorno

Scooter 90.000
Benzina 10.000
Colazione: Muesli, frutta e yoghurt 25.000
Caffè espresso Jhai 15.000
Caffè + tè verde 8.000
Pranzo zuppa vietnamita 15.000
Coffee Tour 50.000
Tazza Caffe Luwak 25.000
300 gr Caffè Koffee 50.000
Massaggio 1h 36.000 + 14,000 mancia= 50.000
Cena: pizza + Beer Lao 65.000
Coppa gelato con panna 15.000
Lankham Hotel doppia fan 30.000 a testa
commissione prelievo bancomat 20.000

Totale 468.000 (42,5€)

About these ads

2 commenti to “Laos in scooter: Paksong-Pakse”

  1. dimmi che non sei andato in giro con un baffo solo….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 391 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: